San Nicola ad Aradeo

I festeggiamenti della città per San Nicola

La tradizione e il culto di San Nicola nei paesi del Salento.

Dal 7 al 9 maggio si svolgono ad Aradeo i solenni festeggiamenti in onore di San Nicola. Il santo, nato da una ricca famiglia a Patara, in Turchia, nel IV secolo, è molto venerato in tutto il Salento (nel 1522, il vescovo di Otranto visita numerosissime chiese intitolate al santo, come quelle di Carpignano, Castrì, Cutrofiano, Martano, Melpignano, Maglie, Scorrano, e le due abbazie di S.Nicola di Casole e S.Nicola a Soleto). Calato nella vasca per ricevere il battesimo, il piccolo Nicola si reggeva in piedi da solo, congiungeva le manine al petto e pregava. Inoltre, ogni settimana, il mercoledì e il venerdi, giorni di digiuno per i fedeli dei primi secoli, non voleva mai succhiare il latte e si opponeva con gesti e grida alle insistenze della madre Giovanna che voleva indurlo a poppare. E questi sono solo alcuni dei suoi miracoli. Uomo onestissimo e integerrimo, divenuto vescovo di Myra, partecipò al Concilio di Nicea del 325 per combattere l’eresia di Ario. Così, già in vita, si diffuse la fama della sua magnanimità e della sua santità e, quando morì, le sue spoglie furono deposte a Myra. Molti ambivano di possedere le sue ossa. Nel 1087, un gruppo di mercanti baresi, con alcune navi cariche di frumento, partirono per Antiochia. Da lì, avendo il disegno di impossessarsi delle ossa di Nicola, si diressero a Myra, che si trovava sotto la dominazione dei Turchi. Riuscirono così, anticipando altri mercanti, come i veneziani, che pure avevano di mira il prezioso bottino, a conoscere il luogo dove era depositato il santo sepolcro e, non senza ostacoli e violenze, riuscirono a rompere la pietra del pavimento e scoprire la tomba. Un soave odore di incenso indicò chiaramente che il corpo era trovato. Raggiunsero le navi ma un forte vento impediva loro di fare rotta per l’Occidente e anzi li spingeva verso la città natale di Nicola, Patara, fino a quando si accorsero che la ragione di tale avventura era che cinque dei marinai, per propria devozione, avevano asportato delle particelle di quel corpo. Questi marinai restituirono e giurarono sul Vangelo di non conservare più alcuna reliquia. La tempesta si calmò e le navi poterono tranquillamente arrivare a destinazione: il 9 maggio 1087 entrarono nel porto di San Giorgio, a 4 miglia da Bari, e il 10 maggio sbarcarono a Bari. San Nicola divenne il patrono della città e da Bari il suo culto si propagò in tutta la Regione e particolarmente nel Salento. Oltre che ad Aradeo, San Nicola è festeggiato anche a Sannicola (dal 7 all’8 maggio), a Specchia (stesse date), a Maglie (dall’8 al 10 maggio); molto forte è anche la sua venerazione a Corigliano, poiché tanti sono i miracoli attribuiti al santo. In particolare, durante il Medioevo, San Nicola, di fronte ai giudici del tribunale di Lecce, in una causa fra i coriglianesi e il duca di Corigliano che vessava i cittadini con ogni sorta di tasse e gabelle, difese e fece vincere i coriglianesi; inoltre, nel 1898, il santo fece cessare un terribile uragano che aveva travolto i paesi di Corigliano, Sternatia, Zollino e Castrignano. Ad Aradeo, i festeggiamenti prendono il via sabato 7 maggio con la simbolica consegna delle chiavi della città al santo, da parte del sindaco di Aradeo e, dopo la messa delle 19, la solenne processione e lo spettacolo di luci pirotecniche. Domenica, si svolge in mattinata la centotreesima edizione della fiera degli animali, una delle più tradizionali fiere del Salento, con la gara di forza dei cavalli. A sera, fuochi pirotecnici. Lunedì 9 maggio, musica e spettacolo, in piazza San Nicola, con una serata di moda e musica, “Fashion color performance”, by Overly, con un concerto del gruppo H2O e il cabaret di Lino Prete. I festeggiamenti sono stati organizzati dal neocostituito Comitato festa, presieduto da Salvatore Congedo.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!