Optica Seclì
 
Home > news > politica > giugno 2009 > Due salentini in Europa

politica

9 giugno 2009

Due salentini in Europa

Raffaele Baldassarre, il più votato del PdL nella Circoscrizione Sud

Raffaele Baldassarre è stato il più votato del Pdl nella circoscrizione Sud. Ancor più di Silvio Berlusconi, "staccato" di 50mila voti. In Europa anche Paolo De Castro, Pd

Sono 15 in tutto i candidati alle europee della Circoscrizione Sud che siederanno al Parlamento europeo.
Per l'esattezza, otto sono del Pdl, quattro del Pd, due dell'Idv e uno dell'Udc. Due sono salentini: Raffaele Baldassarre, leccese esponente del PdL; e Paolo De Castro, di Brindisi, del Pd.
A Strasburgo ritorna anche un altro pugliese, anche se solo di nascita: Mario Mauro, originario di San Giovanni Rotondo, e rieletto nella lista del Pdl nella Circoscrizione Nord Ovest, vicepresidente del Parlamento europeo nella legislatura appena terminata, e papabile presidente della prossima. Perlomeno sono queste le voci che si sentono da alcune ore.

Per Raffaele Baldassarre le urne hanno decretato un vero successo; l'unico candidato del Pdl per Lecce, Brindisi e Taranto ha raccolto un totale di 104.047 preferenze. Ben 50mila in più, nella circoscrizione di appartenenza, del leader del suo partito, Silvio Berlusconi.
Promozione anche per il molfettese Sergio Silvestris (102.736 voti) e per Salvatore Tatarella, anche se per questi si tratta più che altro di un ritorno; occuperà il seggio lasciato libero da Berlusconi, candidato al primo posto in tutte le circoscrizioni.
De Castro, ex ministro delle Risorse agricole nell'ultimo governo Prodi e capolista per il Pd ha totalizzato 111.882 preferenze. Esce di scena il barese Vincenzo Lavarra che si è dovuto accontentare di 82.184 preferenze; nulla di fatto per Cosimo Durante; i circa 35mila suffragi ottenuti non gli hanno aperto le porte di Strasburgo.
Due gli eletti nella lista dell'Italia dei Valori: l'ex magistrato calabrese Luigi De Magistris ha conquistato il seggio di Strasburgo con 135.963 voti. In seguito alle dimissioni del leader di partito Antonio di Pietro è praticamente certo il seggio per Sonia Alfano, con i suoi 29.626 voti.
L'unico seggio dell'Udc a Strasburgo è per Ciriaco De Mita (56.442 consensi).
Tanti voti per Nichi Vendola, presente della Regione Puglia, candidato per Sinistra e libertà. L'hanno votato in 117.753. Purtroppo il suo successo personale è stato vanificato dal mancato raggiungimento del quorum.


 



Commenti

#4
un bravo a Cosimo Durante


Antonio S @ 3:16-11.6.09 | IP: registrato | Commento offensivo

#3

Auguri di buon lavoro a Raffaele Baldassarre e Paolo De Castro. Il mio augurio è che sappiano rappresentare VERAMENTE il Salento in Europa!


Flavio @ 20:6-10.6.09 | IP: registrato | Commento offensivo

#2
E soprattutto non chiamare più sciacalli i cittadini.


anomimo @ 19:53-10.6.09 | IP: registrato | Commento offensivo

#1
un premio alla serietà di Baldassarre. la sua opposizione sempre civile e democratica. Bravo Raffaele: rappresentaci in Europa meglio di come ha fatto la Poli


W Raffaele @ 11:12-10.6.09 | IP: registrato | Commento offensivo

Speedy ADSLStilo CMS
 
Il tacco d'Italia è di IdeaDinamica Scarl.
via Casaranello 10 - 73042 Casarano (Le) | tel. 0833/1815183, fax 0833/1807291 | redazione@iltaccoditalia.info
P.Iva 04000910754

Per la pubblicità su portale e newsletter: Mario Maffei Cell: 393/9801141, marketing@iltaccoditalia.info
Il Tacco d'Italia è realizzato in collaborazione con Associazione Giovani Giornalisti di Taurisano (Le)
   :

Direttore responsabile Maria Luisa Mastrogiovanni
Quotidiano on line iscritto al n° 845 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce nel gennaio 2004 e al ROC al n° 20562


© 2004-2014 Il tacco d'Italia. Riproduzione riservata: Si autorizza l'utilizzo degli articoli e degli altri contenuti del sito, a patto che vengano rispettate due condizioni: la citazione della fonte (www.iltaccoditalia.info) e il collegamento ipertestuale all'articolo originale. In mancanza di tali requisiti ogni utilizzo verrà perseguito per violazione dei diritti di copyright.