Puglia Open Days
 
Home > rubriche > Caffè nero bollente > marzo 2012 > Cogea, in forse l’aggiudicazione

Caffè nero bollente

2 marzo 2012

Il mistero dell'aggiudicazione del bando rifiuti

di Maria Luisa Mastrogiovanni
Il Comune di Casarano

Casarano. Il bando è stato aggiudicato in via definitiva. Ma la Cogea non ne sa nulla e la determina è coperta da ‘omissis'

CASARANO - Oggi, poco dopo la pubblicazione dell'editoriale dal titolo "Cogea, in forse l'aggiudicazione", sull'Albo pretorio del Comune di Casarano è stata pubblicata la determinazione n.353, firmata oggi stesso dal responsabile di servizio Anselmo Antonaci, con la quale si aggiudica in via definitiva (e non più provvisoria) il bando da quasi due milioni di euro per la raccolta dei rifiuti.
Però la determinazione è tutta coperta da "omissis": sono state pubblicate solo la prima pagina e l'ultima. Attraverso la comunicazione di quest'atto pubblico, non si rende noto né il nome della ditta aggiudicataria né le condizioni dell'aggiudicazione.
Niente di niente.

determinazione 353

Abbiamo contattato la Cogea che riferisce di non aver avuto alcuna comunicazione dal Comune, né di revoca dell'aggiudicazione, né di conferma.
Ne deduciamo che non è la Cogea ad essersi aggiudicato il bando.
Abbiamo telefonato a tutti i telefoni fissi comunali ma non ha risposto nessuno.

Ricordiamo che domani dovrebbe partire il servizio.
Vorremmo poter fare il nostro, di servizio pubblico. Informare i cittadini su come saranno spesi i loro soldi.
Chiediamo perciò alla Commissaria di rendere pubblica in tutte le sue pagine la determinazione 353 e i termini contrattuali conseguenti.


2 marzo 2012
Cogea, in forse l'aggiudicazione


CASARANO - Dovrebbe partire domani il servizio di raccolta rifiuti a carico della Cogea, la ditta che si è aggiudicato il bando del comune di Casarano da 1.985.380,50 euro, con un ribasso dell'11,37% (contro il ribasso dello 0,60% della Monteco e dell'8% della Igeco).

Ma ad oggi la dirigenza non è stata convocata ancora per la firma dell'aggiudicazione definitiva e del contratto.

Nei giorni passati il Comune ha chiesto alla Cogea ulteriore documentazione sullo stato dell'azienda che è alla sua prima aggiudicazione.
Fonti interne a palazzo di Città riferiscono però di una revoca dell'aggiudicazione da parte della Commissaria prefettizia, ma anche di questo l'azienda riferisce di non aver avuto alcuna comunicazione.

Intanto, non solo la Cogea ma anche gli operai della Geotec e i cittadini vivono ore di incertezza: quale ditta, con quali mezzi, con quali operai domani si farà carico della raccolta rifiuti a partire da domani?
Un interrogativo che la commissaria dovrebbe sciogliere immediatamente.


 



Commenti

Speedy ADSLStilo CMS
 
Il tacco d'Italia è di IdeaDinamica Scarl.
via Casaranello 10 - 73042 Casarano (Le) | tel. 0833/1815183, fax 0833/1807291 | redazione@iltaccoditalia.info
P.Iva 04000910754

Per la pubblicità su portale e newsletter: Mario Maffei Cell: 393/9801141, marketing@iltaccoditalia.info
Il Tacco d'Italia è realizzato in collaborazione con Associazione Giovani Giornalisti di Taurisano (Le)
   :

Direttore responsabile Maria Luisa Mastrogiovanni
Quotidiano on line iscritto al n° 845 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce nel gennaio 2004 e al ROC al n° 20562


© 2004-2014 Il tacco d'Italia. Riproduzione riservata: Si autorizza l'utilizzo degli articoli e degli altri contenuti del sito, a patto che vengano rispettate due condizioni: la citazione della fonte (www.iltaccoditalia.info) e il collegamento ipertestuale all'articolo originale. In mancanza di tali requisiti ogni utilizzo verrà perseguito per violazione dei diritti di copyright.